martedì 14 agosto 2012

Aber - anno II - quarta settimana


Apio e Acen

Sabato scorso ho fatto per l'ultima volta il giro visita in pediatria, prima di trasferirmi in medicina.
Le ultime due pazienti erano due gemelle di due mesi che quando sono entrata nella stanza per la visita stavano dormendo una accanto all'altra, nella stessa posizione, respiravano all'unisono e la loro mamma anche lei addormentata accanto a loro.
Mi sono avvicinata lentamente per non svegliarle e mi sono seduta su uno sgabello ad osservarle con il cuore commosso per la gratitudine verso queste donne così belle e così semplici che mi hanno insegnato così tanto in questo anno.
Maria ed Elisabeth, le gemelle, sono identiche...incanto della genetica... dormono, succhiano, respirano nello stesso modo. Tossiscono anche nello stesso modo...e per non sbagliarci gli diamo le stesse medicine...
Chiedo alla mamma se le distingue...domanda sciocca... la mamma le indica con il loro nome
“Si ma come fa a distinguerle?” “Perché lei è Apio mentre lei è Acen!” (Sono i nomi tradizionali dati rispettivamente alla prima e alla seconda nata...) ci mettiamo a ridere, anche io, nonostante quel briciolo di nostalgia.

3 commenti:

  1. Cogliamo l'occasione per salutarvi e per augurarvi, anche se con un pò di ritardo,un buon Ferragosto...
    Un abbraccio forte Miriam ed Ivan

    RispondiElimina
  2. Nooo!!! Piango!!! Curiosità: come si chiamano i maschi gemelli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbero...Nicolò Opio e Simone Ocen!!!

      Elimina